Modulistica

 



PER TRASMETTERE LA SCIA O QUALSIASI ALTRA RICHIESTA, SEGUIRE LA SEGUENTE PROCEDURA:

  1. Individuare l’attività  da avviare tra quelle proposte nel MENU’  
  2. Consultare le  schede informative: Descrizione - Requisiti - adempimenti - Normativa 
  3. Scaricare la modulistica occorrente
  4. Firmare digitalmente i moduli debitamente compilati
  5. Inviare la scia corredata di tutti gli allegati richiesti ESCLUSIVAMENTE  TRAMITE  PEC                                                                                     al seguente indirizzo: suap@pec.comune-grammichele.it 

Le Istanze  trasmesse  in modalità diverse, da quanto previsto sopra,  saranno dichiarate  inammissibili

 








 

Avviso Pubblico

Criteri e modalità di erogazione dei primi contributi alle aziende di allevamento zootecnico

danneggiate dagli incendi dei mesi di giugno, luglio e agosto 2021
 

vai alla voce RICHIESTA CONTRIBUTI


 

 
AVVISO 
I gestori di bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie, pub, paninerie ecc, potranno richiedere di ampliare provvisoriamente, fino al 50 %, e non oltre il 31.12.2021, la porzione di suolo pubblico già autorizzato, allo scopo di distanziare i tavoli e le sedute per rispettare la prescrizione dettata dalle linee guida, per la riapertura delle attività economiche e produttive in modo da mantenere la distanza di sicurezza interpersonale favorendo così il servizio all'aperto
 
Per maggiori informazioni e come presentare l’istanza vai a: Dehors ampliamento      
 

 
 
Il Suap (Sportello Unico Attività Produttive)
 
L’introduzione del D.P.R. 160 del 2010, con il quale viene imposta l’ informatizzazione dello Sportello Unico, definisce le modalità di comunicazione telematica  tra il SUAP ed il richiedente e il SUAP e gli altri enti coinvolti.
 
L'attività oggetto di  segnalazione può essere iniziata dalla data della presentazione della SCIA completa di ogni dato richiesto, al SUAP competente, che, verificata la sua correttezza formale.

Il SUAP, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti previsti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali suoi effetti dannosi,e,  ove ciò sia possibile, l'interessato provveda a conformare la SCIA alla normativa vigente per l' attività richiesta, nei termini fissati, da dieci a trenta giorni.
 
E' fatta salva la facoltà del SUAP di rigettare le SCIA irricevibili , inammissibili, improcedibili o infondate (art. 2 L. n. 241/90) o assumere provvedimenti di sospensione/chiusura attività.

 
In caso di dichiarazioni false o mendaci, l'amministrazione, ferma restando l'applicazione delle sanzioni penali previste, può sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali suoi effetti dannosi.

 
L’introduzione del D.P.R. 160 del 2010, con il quale viene disposta l’ informatizzazione dello Sportello Unico, definisce le modalità di comunicazione telematica tra il SUAP ed il richiedente, e tra  il SUAP e gli altri enti coinvolti.
  • Procedimento automatizzato (art. 5. DPR 160/2010)
E' attivabile per le attività soggette alla disciplina della SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) ai sensi dell'art.19 della legge 241/1990, così come modificato dall' articolo 4bis del DECRETO-LEGGE 31 maggio 2010 n. 78. La SCIA sostituisce qualsiasi atto di autorizzazione, licenza, concessione non costitutiva, permesso o nulla osta comunque denominato, comprese le domande per le iscrizioni in albi e ruoli richieste per l'esercizio dell'attività di impresa.
 
Essa costituisce segnalazione/dichiarazione/asseverazione in cui si autocertifica il possesso di tutti i requisiti che la  legge prescrive per l'avvio .
 
Dal 29 marzo 2011 nei casi in cui le attività sono soggette alla disciplina della SCIA. La segnalazione è presentata al SUAP, con avvio del procedimento automatizzato obbligatorio . Il rilascio di apposita ricevuta telematica, da parte del SUAP, all'atto della  presentazione della SCIA consentirà al richiedente di avviare immediatamente l'intervento o l'attività imprenditoriale,fatta salva la verifica formale che avviene entro 60 gg.  
  • Procedimento ordinario (art. 7 DPR 160/2010)
E' attivabile per tutte le attività non soggette alla disciplina della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), regolamentate dall'art.20 della legge 241/1990 . Le istanze per l'esercizio delle attività sono presentate alla PEC SUAP che, può richiedere all'interessato documentazione integrativa assegnando un termine da 10 a 30 gg ; Il SUAP, verificata la completezza della documentazione,  se non è necessaria l'acquisizione di pareri esterni, adotta il provvedimento conclusivo entro trenta giorni e questo costituisce titolo unico per lo svolgimento delle opere e l'avvio dell'attività richiesta.  Quando è necessario acquisire intese, nulla osta, concerti o assenzi di diverse amministrazioni pubbliche, il responsabile del SUAP richiede i pareri  di competenza dei singoli Enti terzi, o può indire una Conferenza di servizi ai sensi e con gli effetti di cui all'art. 14 e seguenti della L. n. 241/90 
 
Referenti
RESPONSABILE DELLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE
Arch. Giovanna Maria Cimino
Tel. 0933 859105
suap@pec.comune-grammichele.it

REFERENTE PER LE PRATICHE COMMERCIALI
Sig. Calogero Zapparrata
Sig.ra Rosalba Guccione
suap@pec.comune-grammichele.it
Tel 0933859108
 
torna all'inizio del contenuto